Washington Post: Clinton avvelenata, il mandante…. Putin o Trump

0967062c7f95de0f8e701c566d3bd339

Secondo il  Washington Post, la Clinton potrebbe soffrire degli effetti dovuti ad un tentativo di avvelenamento.

L’ultima (strampalata) teoria relativa ai malanni di Hillary Clinton arriva dal medico nigeriano Bennet Omalu, la cui vicenda fu raccontata nel filmZona d’ombra. Il dottore si spinge ad ipotizzare che la candidata sia stata avvelenata: “Consiglio la campagna della Clinton di eseguire analisi tossicologiche del sangue della signora Clinton. È possibile che sia stata avvelenata”. 

Cattura_2016_09_13_17_47_35_283

Su Twitter, ha aggiunto: “Non ho fiducia in Putin e Trump. Con questi due tutto è possibile” si legge in un secondo tweet, inviato poco dopo dal medico.

Cattura_2016_09_13_17_48_05_974

Omalu, cittadino americano dal 2015, è un neuropatologo nigeriano che scoprì la CTE (encefalopatia cronica traumatica), una malattia degenerativa del cervello dovuta ai colpi ricevuti alla testa: i suoi studi erano legati alle patologie che subivano le ex stelle del football americano. Ora, il dottore, torna a far parlare di sé per questo pirotecnico teorema.

Fonte della notizia:  Washington Post, Twitter, Libero Quotidiano

 

I commenti sono chiusi.