Trump: “La Russia dovrebbe rientrare nel G8″. Conte:” Sono d’accordo”

contetrumpnnnn

“La Russia dovrebbe essere riammessa nel G8”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, prima di partire per il Canada, dove è in programma il G7.

“Perché stiamo per tenere un meeting senza la Russia? La Russia dovrebbe esserci”, ha sottolineato. “Un tempo questo era il G8, perché c’era anche la Russia”, ha osservato Trump. “Ora la Russia non c’è. Io amo il nostro paese, sono stato l’incubo peggiore per la Russia. Detto questo, la Russia dovrebbe partecipare a questo meeting”, ha ribadito. “Potrebbe essere politicamente non corretto, ma abbiamo un mondo da gestire e dovrebbero permettere alla Russia di rientrare. Dovremmo avere la Russia al tavolo delle negoziazioni”, ha aggiunto il presidente degli Stati Uniti, riferendosi alla posizione che gli altri leader hanno assunto nei confronti di Mosca dal 2014 dopo la crisi legata alla Crimea.

La proposta di Trump è stata subito condivisa dal presidente del Consiglio Italiano Giuseppe Conte, che ha inaugurato la sua prima missione internazionale con un endorsement via Twitter“Sono d’accordo con il presidente Trump: la Russia dovrebbe rientrare nel G8. È nell’interesse di tutti”.

La reazione del Cremlino

 “La Russia si concentra su altri formati“, è stato il commento del portavoce del Cremlino Dmitri Peskov .

Molto fredda  invece la posizione di Bruxelles. “Quello che mi preoccupa di più è vedere che l’ordine mondiale, basato su regole comuni, si trovi sfidato non dai soliti sospetti ma, sorprendentemente, dal suo principale architetto e garante: gli Stati Uniti”, il commento di Donald Tusk, presidente del Consiglio Ue.

Fonte: Tiscali, Il Fatto Quotidiano

Precedente Sedicesima edizione di "Linea Diretta con Vladimir Putin" Successivo Putin è pronto ad incontrare Trump

Lascia un commento

*