Trattato Open Skies: la Russia sorvola i cieli americani

16667460426_62ce040d1a_b8iooooooo

Un aereo russo di osservazione un Tupolev Tu-154  ha solcato lo spazio aereo di Washington, sorvolando il Pentagono e altri edifici federali. Lo riferiscono fonti dell’amministrazione Usa. L’aereo ha attraversato il corridoio che, in base al trattato Open Skies, Usa, Russia e altri 32 Paesi possono utilizzare per voli di osservazione non armati. La polizia ha comunque ordinato lo stato di allerta.

Il Ministero della Difesa russo ha comunicato che dal  7 al 12 agosto saranno effettuati voli d’osservazione sugli Stati Uniti.

Il trattato internazionale multilaterale Cieli aperti trattato (OST), sviluppato con la partecipazione attiva della Federazione russa, è una misura nel campo della costruzione della fiducia e della sicurezza tra i vari Stati che vi hanno aderito. La parte russa, a sua volta, ha sottolineato che il volo del Tu-154 non rappresenta alcun pericolo per gli Stati Uniti e ha lo scopo di verificare come eseguire alcuni contratti nel campo del controllo degli armamenti.

“In considerazione dell’ isteria anti-russa che prevale negli Stati Uniti, ogni volta che la Russia sorvola i cieli americani nell’ambito del trattato, si pensa subito a  un attacco russo”, ha detto Vladimir Jabbarov, vice presidente del Comitato del Consiglio della Federazione su difesa e sicurezza .

Commentando la situazione, il Pentagono ha osservato che il volo del Tu-154 non è niente di straordinario, è una normale procedura del trattato.

Video 

Fonte: Ria Novosti

 

Lascia un commento

*