Russia, Putin: “Sotto la guida del Partito comunista, l’Unione Sovietica ha cessato di esistere”

aqyukhgvkq4hpoxovpr9aobow7pmglyeooooooooooooooooo

Il presidente russo Vladimir Putin durante il suo discorso alla Duma di stato, per la candidatura di Dmitry Medvedev per il posto di primo ministro del paese, ha ricordato a Gennady Zyuganov il ruolo del PCUS nel crollo dell’Urss.

“Sotto la guida del Partito Comunista dell’Unione Sovietica il nostro paese, ha raggiunto grandi vette, lo spazio, il nucleare e così via. Gennady Andreyevich, ha detto Putin chiamando il suo interlocutore con nome e patronimico, non ha menzionato solo una cosa: sotto la stretta guida del Partito comunista, l’Unione Sovietica ha cessato di esistere”.

Le sue parole sono state la risposta alla dichiarazione del leader del Partito Comunista della Federazione Russa sui risultati dell’URSS sotto la guida del Partito Comunista. Più acceso del solito il dibattito nel Parlamento russo, anche con questo scambio di battutte e dopo che l’erede del Pcus, il Kprf, si è rifiutato di sostenere Medvedev.

Fonte: Ria Novosti, Askanews

Precedente Russia: Putin inizia il quarto mandato presidenziale Successivo Discorso del presidente Vladimir Putin al ricevimento del 9 maggio