Putin si racconta al regista Oliver Stone: “Ho subito 5 attentati”

cattura_2017_06_03_20_50_12_833

Il presidente russo Vladimir Putin ha raccontato al regista americano Oliver Stone, di essere sopravvissuto a ben 5 attentati.È questa una delle notizie contenute nella serie di interviste che Putin ha registrato con il regista americano Oliver Stone nel corso di due anni, il presidente russo svela il dietro le quinte della sua ascesa politica e di diverse vicende internazionali.

“Tre mandati presidenziali, cinque attentati. Non sono molti rispetto a Castro, con il quale ho condotto un intervista. Penso che lui ne sia sopravissuto a 50” ha detto Stone.

Putin ricorda di aver parlato di questo tema con l’ex leader di Cuba Fidel Castro. “Mi disse: lei sà perché io sono ancora vivo? Ed io gli ho chiesto: Perché? Perché sono sempre stato personalmente coinvolto nel garantire la mia sicurezza”. Ma io faccio il mio lavoro. Mentre il personale di sicurezza fa il proprio e, aggiunge, “sono molto professionali”, ha detto Putin.

Stone ha osservato che spesso gli organizzatori degli attentati usano proprio i membri della scorta per l’omicidio.”Lo so. Sapete come dicono da noi? Chi è destinato ad essere impiccato, non morirà annegato” ha detto Putin.Con questo il leader russo ha voluto dire che il proprio destino e quello del regista sono noti solo a Dio.

Nell’intervista Putin difende anche Edward Snowden: “ha sbagliato, ma non è un traditore”, aggiungendo che lui non si sarebbe comportato allo stesso modo. Avrebbe semplicemente presentato le dimissioni, cosa che in effetti Putin fece quando agli inizi degli anni Novanta non condivideva la politica del KGB del quale faceva parte.

L’intervista targata CBS, andrà in onda negli Usa in quattro serate, sarà trasmessa dalla rete Showtime dal 12 al 15 giugno.

Fonte: Ria Novosti, Sputnik, Corriere della Sera

 

I commenti sono chiusi.