Generale libico: “Solo la Russia può risolvere la crisi in Libia”

mismari_9

La risoluzione della crisi libica richiede l’intervento della Russia e del suo presidente Vladimir Putin. Lo ha dichiarato a Ria Novosti il portavoce delle forze armate libiche, generale Ahmed al-Mismari.

“La questione libica ha anche bisogno dell’intervento della Russia e di quello personale del presidente Putin, estromettendo i giocatori stranieri dall’arena libica come la Turchia, il Qatar e l’Italia. Il ruolo principale deve essere giocato dalla diplomazia russa”, ha detto al-Mismari.

I rappresentanti della Forze armate libiche e il Parlamento con sede a Tobruk nella parte orientale del paese, accusano il Qatar, la Turchia e il Sudan di aiutare gli estremisti nel paese. Incolpano anche l’Italia, che sta collaborando con il governo dell’Accordo nazionale (GNA), a Tripoli, per impedire che si tengano le elezioni.

Fonte: Ria Novosti

Precedente Russia, Steven Seagal inviato speciale per i rapporti con gli Stati Uniti Successivo Medvedev: nuove sanzioni Usa "dichiarazione di guerra economica"