Corea del Nord-USA: la Russia aumenta le difese aeree nell’Estremo Oriente

1500185875

In una dichiarazione resa a Ria Novosti, l’ex capo della Commissione Sicurezza e Difesa del parlamento russo, Viktor Ozerov, ha annunciato che i sistemi antiarei russi in Estremo Oriente sono stati portati al livello di massima allerta a causa del peggioramento della situazione tra Corea del Nord e USA.

“Ciò che accade adesso intorno alla Corea del Nord non può non suscitare preoccupazione e spingerci a prendere misure addizionali per proteggere il nostro territorio: le forze aeree e anti-aeree sono state rafforzate” – ha detto Ozerov.

Le zone di lancio dei missili coreani sono tenute sotto stretta sorveglianza dai militari russi.

Tra gli obiettivi delle forze aeree, oltre a garantire la sicurezza del territorio russo in caso di coordinate sbagliate dei missili nordcoreani, perché “è abbastanza alta la probabilità di errore”, secondo Ozerov c’è anche quello di deterrenza nei confronti degli Usa. “Le forze anti-aeree e di deterrenza nucleare permettono di far sì che gli americani si astengano da passi più decisi”, ha spiegato.

La situazione riguardo la Corea del Nord è peggiorata quando il presidente USA Donald Trump ha minacciato “fuoco e furia”, se la Corea del Nord dovesse diventare una minaccia per gli Stati Uniti. In risposta Pyongyang ha dichiarato di preparare un attacco missilistico contro la base militare USA di Guam.

Fonte: Ria Novosti, Libero Quotidiano

Precedente Trattato Open Skies: la Russia sorvola i cieli americani Successivo Crisi Corea del Nord- Usa, Lavrov:"Il primo passo dovrebbe farlo chi è più intelligente"