“Affermazioni contro la Russia per deviare il sospetto da se stessi”

 

Syria-NATO-ISIS-Putin-610016-590x317

 

“Affermazioni infondate contro la Russia, per deviare ogni sospetto da se stessi”.

Così il generale russo e portavoce del Ministero della Difesa russa, Igor Konashenkov respinge al mittente le ultime accuse giunte da un  alto responsabile Usa secondo cui presunti raid russi intorno alla città siriana di Aleppo contro gruppi di opposizione e civili “favoriscono direttamente” l’Isis.

Il generale Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa russo  ha replicato contro tali accuse dichiarando:

“Ieri alle 1,55 ora di Mosca, due aerei A-10 hanno lasciato il territorio della Turchia e sono entrati nello spazio aereo siriano” prendendo di mira le strutture di Aleppo e probabilmente  due ospedali, ha spiegato Konashenkov ai giornalisti.

“I jet dell’aeronautica militare russa tra il 4 febbraio e oggi hanno effettuato 510 raid in Siria distruggendo 1.888 strutture dei terroristi nelle province di Aleppo, Latakia, Hama, Deir ez-Zor, Daraa, Homs, Al-Hasakah e Raqqah”.

“Le forze armate russe, in collaborazione con i (suoi) partner hanno implementato un sistema di intelligence che fornisce un rilevamento obiettivo credibile.

“I raid dell’aviazione vengono effettuati contro obiettivi assegnati, solo dopo ulteriore verifica dei dati ricevuti ed eliminazione dei rischi per la vita dei civili.”

 

Fonti originali notizie: Askanews.it, La Repubblica.it

Precedente Russia: "Linea diretta" con Putin il prossimo 14 Aprile Successivo Putin: militari pronti a difendere confini Sud-Ovest della Russia